Hypertherm pubblica il Rapporto sulla responsabilità sociale aziendale 2018

Postato su 04/06/2019
Postato da Hypertherm

Hypertherm, produttore di software e di sistemi di taglio industriali, ha annunciato oggi la pubblicazione del Rapporto sulla responsabilità sociale aziendale 2018, che offre un aggiornamento su ogni aspetto della responsabilità sociale aziendale valutato da Hypertherm, tra cui l’impegno per la comunità, l’impatto ambientale e il benessere dei soci.

Il rapporto di quest’anno evidenzia le attività svolte per espandere i programmi di responsabilità sociale aziendale di Hypertherm a livello globale. Secondo il rapporto, ad esempio, tutti i team internazionali di Hypertherm (tranne uno) hanno ottenuto almeno lo status One Leaf nell’ambito del processo di certificazione interna Greener Cuts
di Hypertherm. In tutti i paesi in cui opera Hypertherm sono stati istituiti team HOPE, responsabili delle donazioni
e dell’agevolazione del volontariato, ed è stato messo a disposizione di tutti i soci il programma benessere di Hypertherm. Il rapporto del 2018 segna inoltre il primo anno in cui l’azienda si impegna ad aderire alla Global Reporting Initiative (GRI), il quadro per la reportistica sulla sostenibilità più usato al mondo.

La partecipazione al programma per i servizi alla comunità Community Service Time si conferma ampia indipendentemente dall’area geografica: nel 2018 vi ha preso parte attivamente l’85% dei soci, per un totale annuo di 25.957 ore e un totale complessivo di oltre 165.000 ore dalla creazione del programma, nel 2003. Oltre a gestire un programma di volontariato, Hypertherm ha sostenuto finanziariamente più di 100 organizzazioni no profit tramite la Fondazione HOPE (Hypertherm Owners’ Philanthropic Endeavors), che tuttora si concentra su due iniziative strategiche: SHAPE for STEM e Substance User Disorder. Solo nello scorso anno, più di 1.000 studenti (dalla scuola primaria alla scuola superiore) si sono avvicinati alle discipline STEM in Hypertherm attraverso percorsi didattici, esercizi di osservazione in situazioni di lavoro e workshop pratici. La seconda iniziativa, lanciata in risposta all’elevata incidenza del disturbo da uso di sostanze nel paese, ha portato alla nomina di Hypertherm come primo Recovery Friendly Workplace, ovvero luogo di lavoro che favorisce il recupero.

Le attività a tutela dell’ambiente includono la deviazione dalla discarica di oltre 2.500 tonnellate di rifiuti (l’equivalente di 2.020 Honda Civic), l’installazione di varie stazioni di ricarica per veicoli elettrici nelle due maggiori sedi Hypertherm del New Hampshire e l’uso più efficiente dell’energia elettrica nonostante l’aumento della produzione. Hypertherm segnala inoltre il successo dell’iniziativa per la riduzione delle emissioni di carbonio nel tragitto da e verso il luogo di lavoro, con una diminuzione delle miglia percorse alla guida di oltre 4.6 milioni  dall’inizio del programma, nel 2010. Per quanto riguarda il benessere dei soci, Hypertherm continua a registrare un tasso di infortuni sul lavoro nettamente inferiore alla media nazionale. Nel 2018 il tasso di incidenza della sicurezza di Hypertherm è stato del 2%, rispetto a una media del settore del 4,1%.

“Hypertherm sta compiendo progressi costanti nel raggiungimento degli obiettivi di responsabilità sociale aziendale prefissati e intende proseguire su questa strada”, ha dichiarato Jenny Levy, Vice presidente Persone, comunità e ambiente. “Ci stiamo impegnando per conciliare le esigenze della nostra attività di taglio industriale con quelle delle persone e del pianeta. Siamo certi che questo approccio consoliderà la nostra azienda nel lungo periodo.”

 

Hypertherm progetta e produce prodotti di taglio industriale da utilizzare in una vasta gamma di settori quali la costruzione navale, la produzione e la riparazione automobilistica. La sua linea di prodotti comprende sistemi di taglio, oltre a movimento CNC e controllo di altezza, software di nesting CAM, software robotici e consumabili. I sistemi Hypertherm sono noti per le prestazioni e l’affidabilità con conseguente aumento della produttività e della redditività per centinaia di migliaia di imprese. La fama di Hypertherm in termini d’innovazione nel taglio risale al 1968, quando inventò il taglio plasma a iniezione d’acqua. Hypertherm vanta più di 1.400 dipendenti, detentori della proprietà azionaria dell’azienda al 100%, oltre a unità operative e partner di rappresentanza in tutto il mondo.

Download
Postato su 04/06/2019
Postato da Hypertherm

Contattaci

Yvette Leeflang

marketing.emea@hypertherm.com

Cerca

Informazioni per i media

Siamo sempre felici di parlare con la stampa! Se stai lavorando a un pezzo relativo al nostro settore, contattaci e ti metteremo in contatto con uno dei nostri esperti sulle varie tematiche.

Informazione generale